× Home Diocesi Albo Pretorio Storia della Diocesi Cronotassi della Diocesi Vescovo Mons. Giovanni Checchinato Stemma ed Esegesi Araldica Episcopato Omelie Interventi Vescovo Emerito Curia Vicario Generale Vicario Giudiziale Cancelleria Organi Consultivi Amministrazione Uffici Pastorali Ufficio per l'Evangelizzazione e la Catechesi Ufficio Liturgico Ufficio per la Pastorale della Carità e dei Migranti Carceri Ufficio per la Pastorale Sanitaria Ufficio per la Pastorale Vocazionale Associazioni, Movimenti e Gruppi Ecclesiali Ufficio per la Pastorale della Famiglia Ufficio per la Pastorale Giovanile e Oratori Ufficio Missionario e la Cooperazione tra le Chiese Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso Ufficio per la Pastorale Scolastica e della Cultura Pastorale Sociale e del Lavoro Ufficio per le Comunicazioni Sociali Confraternite Clero Presbiteri Capitolo Cattedrale Vita Consacrata Settore Vita Consacrata Istituti Religiosi Parrocchie Testimoni di Fede Don Felice Canelli Don Francesco Vassallo Padre Matteo d'Agnone Missione in Benin Missionari Fidei Donum Storia della Missione Missione di Cotiakou Missione di Wansokou NOTIZIE ALBUM FOTO LOCANDINE CONTATTI MODULISTICA Verso la Venerabilità del Servo di Dio Don Felice Canelli Oltre la Porta RENDICONTO 8xmille

26 Ottobre 2021

Prende forma il progetto “Agripuglia”

Privati ed Istituzioni in condivisione e sinergia per l’agrovoltaico in Puglia: prende forma il progetto “Agripuglia” voluto dalla Fondazione della diocesi, “Il mandorlo fiorito” e la Caritas diocesana.

È stata indetta una conferenza stampa il 29 ottobre 2021, alle ore 17.00 presso la Sede vescovile di Via Soccorso n. 38 a San Severo, per la presentazione del progetto “Agripuglia”.

Parteciperanno i rappresentanti dei soggetti coinvolti per spiegare le caratteristiche del progetto che punta ad essere tra le più ambiziose iniziative nel settore della “green energy” in Puglia.

Da anni la Regione Puglia e, in particolare, la provincia di Foggia, rappresentano un “fiore all’occhiello” per la produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia e, tuttavia, l’indiscussa vocazione agricola del territorio ha posto l’esigenza di individuare un nuovo “delivery model” in grado di coniugare la tutela dell’attività agricola con l’esistenza degli impianti.

Guardando all’agrovoltaico non come “male minore” – la fonte fotovoltaica, talvolta è accusata di sottrarre grandi superfici alle coltivazioni e sospettata di arrecare danno alla biodiversità e alla stessa produzione agricola – ma come vera e propria opportunità di progresso economico-sociale. Il progetto Agripuglia rappresenta il frutto della sinergia di operatori privati leader nel settore (Greencells Group, Renewable Consulting e Greencells Agrosolar) e di soggetti istituzionali (come: la Diocesi di San Severo; l’Università di Foggia; Legambiente), firmatari di un “Protocollo d’Intesa” nel quale è stato trasfuso l’intento comune di tali soggetti di dar corso, ciascuno in uno specifico settore d’intervento, ad una collaborazione nel territorio unica e senza precedenti al fine di perseguire obiettivi trasversali quali l’incremento della produzione energetica a costi competitivi rispetto a quelli di generazione da fonti inquinanti, la salvaguardia del reddito agricolo, la formazione tecnico-specialistica di manodopera locale e la tutela della biodiversità.

«Lo scopo dell’iniziativa, in sintonia con la Caritas diocesana, è quello di creare delle cooperative di giovani che possano operare nel progetto AgriPuglia  e dell’agrovoltaico, per quello che dev’essere l’obiettivo dell’energia  verde, pulita, in parallelo con la spiccata vocazione agricola del territorio – ha dichiarato il dottor Severino Carlucci, presidente della Fondazione -. Anche la Diocesi vuol essere all’interno della transizione “green”, per la salvaguardia dell’ambiente e del Creato, mettendo al centro i prodotti eccellenti che nascono nelle nostre campagne».

Il contenuto del protocollo d’intesa e le caratteristiche del progetto Agripuglia, i ruoli dei diversi operatori coinvolti, nonché le potenzialità del modello agrovoltaico saranno oggetto della conferenza stampa in programma per giovedì 29 ottobre p.v.

La fondazione “Il mandorlo fiorito” è stata costituita dalla diocesi di San Severo, per operare nel campo della solidarietà, del volontariato e del servizio verso le persone fragili.

La presenza dei giornalisti sarà consentita in base alle norme di sicurezza sanitaria in vigore, con il “certificato verde” e, possibilmente, per accreditamento.

San Severo lì, 26 ottobre 2021
sant’Evaristo

Direttore Ufficio comunicazioni sociali-Addetto Stampa
dott. Beniamino PASCALE